Piacere Alfonso. E faccio web.

“Mammamia Alfonso, tu fai web e il tuo sito fa così schifo?”

Diciamoci la verità, lo avrai pensato sicuramente. L’ho pensato anche io, tranquillo. Ma se mi posso permettere, l’ho fatto apposta (si, vabbè dicono tutti così!).

Prima di questo avevo il mio classico sito istituzionale, bellino, con la pagina about, servizi, contatti, storia, etc. etc. Ma un bel giorno ho deciso di cestinare tutto e provare un esperimento sociale. Un blog, niente di complicato, con una grafica essenziale e poche informazioni, solo quelle che l’utente cerca con interesse.

In effetti io mi occupo di corsi di web design, Facebook marketing e cose del genere. E ho notato che la difficoltà maggiore, al termine dei corsi, è mettere su un sito web bello, con un sacco di informazioni inutili, con tante pagine mai visitate. Perchè uno si mette lì e pensa di dover creare un capolavoro per fare colpo sui potenziali clienti. Niente di più sbagliato!

Quindi possiamo intendere questa grafica elementare e spoglia come una lezione di marketing, niente di che, solo la più grande lezione che imparerete da qua a sempre: Content is king. Conoscete il significato? Significa che, in qualunque vostro progetto, il core della vostra strategia deve essere il contenuto.

Già che ci siamo, voglio parlarti di un’altra cosa molto carina che ho imparato in un esame di Statistica all’università.

Immaginiamo di avere una moneta e di giocare al classico Testa o Croce. Al 50% uscirà testa, al 50% croce. Statisticamente su due lanci, dovrebbe uscire una volta testa e una volta croce. Su dieci lanci, statisticamente, dovremmo avere cinque volte testa e cinque croce. Provateci a casa. Scommettiamo che in dieci lanci uscirà sette-otto volte testa?

Però immaginate di avere tanta pazienza e lanciare la moneta mille volte. Per la statistica avreste 500 e 500, ma nella realtà capiterà di avere 510 Testa e 490 Croce. Ma su diecimila lanci, la situazione reale comincia ad allinearsi con le previsioni, tipo 5005 e 4995, una differenza minima. Provate a lanciare una moneta diecimila volte e poi ditemi cosa viene fuori.

Ma con questo cosa vuoi dire Alfonso caro?

Beh, esiste una seconda legge nel marketing. La legge dei grandi numeri. Questa ci dice che per numeri piccoli ci sono troppi fattori che influenzano in modo casuale i risultati di un esperimento. L’unico modo quindi per testare in modo serio e significativo qualsiasi progetto è fare grandi numeri. Ad esempio, se analizzate una campagna facebook, impostate almeno 50 euro di budget e non 5 euro, altrimenti avreste dei dati troppo aleatori.

E comunque, giusto per precisare, questo blog non fa proprio schifo. È minimal, ed è anche responsive.

Un abbraccio.

Alfonso.

Commenta